Qui in TurkDental abbiamo uno staff altamente professionale, specializzato in impianti dentali.
Siamo felici di offrire impianti come migliore alternativa per la sostituzione dei denti e supporto per protesi.

Gli impianti dentali sono radici di denti artificiali utilizzate per supportare il posizionamento di un dente artificiale quando manca.
L’impianto dentale e la procedura di posizionamento sono considerati odontoiatria protesica (sostituzione artificiale), ma sono anche considerati una forma di cosmetici dentali.

Le persone che hanno perso i denti possono essere molto imbarazzate a parlare o ridere. Aggiungendo al morso irregolarità, causate dalla mancanza di un dente che hanno un effetto negativo sui comportamenti alimentari e che si trasformano in problemi di salute secondari come la malnutrizione

Sostituendo le radici del dente mancante, gli impianti dentali danno alle persone la resistenza e la forza per mangiare tutti gli alimenti che vogliono senza sforzarsi e preoccuparsi di masticare.

Grazie alla radiografia 3D e al design digitale, il posizionamento dell’impianto è più veloce e sicuro

Con l’aiuto della radiografia 3D possiamo produrre la guida chirurgica, che riduce notevolmente i tempi dell’intervento, elimina la ferita, le suture e il dolore dopo l’intervento.

La perdita dei denti

I denti vengono rimossi per motivi quali:

  • Cracking
  • Radici con problemi
  • Malattia gengivale
  • Trauma alla bocca (lesioni, incidenti)
  • Grandi rotture e crepe

Consultazione e posizionamento degli impianti

Per determinare se gli impianti sono appropriati, è necessaria una visita e un controllo in anticipo dai nostri dentisti. A questo appuntamento il nostro professionista controllerà il dente, le gengive per valutarne le condizioni. Ciò potrebbe richiedere grafici a raggi X per determinare la condizione in modo più accurato.

In base alle condizioni dei tessuti orali e al tuo impegno a seguire le seguenti istruzioni, il dentista ti consiglierà il miglior trattamento per l’impianto dentale. Alcuni pazienti con problemi orali, alcuni pazienti con problemi ossei avranno bisogno di impianti di diametro inferiore rispetto ad altri.
A seconda della tua situazione dentale, il nostro dentista ti consiglierà quante sedute sono necessarie e cosa aspettarti dopo ogni procedura.

Procedura di posizionamento dell’impianto dentale

Oggi gli impianti dentali sono restauri indistinguibili dagli altri denti. Questa caratteristica è in parte aiutata dal legame strutturale e funzionale tra impianti dentali e osso vivente. Gli impianti vengono generalmente inseriti in una singola sessione ma richiedono un periodo di tempo per integrarsi con l’osso.
L’integrazione ossea è il processo mediante il quale l’impianto dentale si attacca all’osso mascellare. Gli impianti legati all’osso mascellare sono gli impianti più comuni e di successo.
Un osso-impianto integrato richiede dai tre ai sei mesi per rafforzare il legame. Al termine di questo periodo il dentista completa la procedura posizionando la corona artificiale.
Se non si verifica l’integrazione ossea, l’impianto fallirà.

L’impianto dentale che viene eseguito per sostituire il dente mancante può essere eseguito ogni volta dopo l’adolescenza, cioè quando la crescita ossea è terminata. Alcune condizioni mediche come il diabete grave, il cancro o la malattia parodontale possono richiedere procedure aggiuntive prima di eseguire la procedura di impianto.
I passaggi dettagliati della procedura sono i seguenti:
Preparazione della mascella per il posizionamento dell’impianto: un impianto dentale è generalmente costituito da materiale in titanio avvitato e una corona. Viene praticato un piccolo foro per guidare la vite in titanio che tiene in posizione l’impianto. Per evitare danni alla mascella, alla struttura facciale e ai nervi alveolari, un dentista deve avere grandi capacità nella perforazione del foro e nel posizionamento dell’impianto. In alcuni casi il dentista utilizza istruzioni chirurgiche basate su scansioni parziali per determinare il posizionamento dell’impianto dentale.

Posizionamento dell’impianto:

Una volta praticato il foro nel punto giusto della mascella, si apre lentamente per consentire il posizionamento dell’impianto a vite. Dopo il posizionamento dell’impianto, il rivestimento in tessuto avvolge l’impianto e una copertura viene posizionata sulla vite per consentire l’integrazione ossea con l’impianto e l’isolamento dai batteri sopra la vite.
Dopo 3-6 mesi di indurimento, il nostro dentista scoprirà l’impianto e posizionerà la parte superiore nella vite, che contiene anche la corona. In alcuni casi la parte superiore può essere posizionata direttamente dopo il posizionamento dell’impianto. In alcuni casi il dentista può utilizzare prima una corona provvisoria e poi sostituirla con una corona permanente.

Back to top of page
Chat with us